Donne sane con girasole.

DNA e il Nostro Destino Genetico

Donne sane con girasole.

The Paleo Diet and Lifestyle seeks to reconnect us with what we need to do in order to live a long and vital life. It recognizes that we are modern human beings living with the DNA of Paleolithic homo sapiens. The goal is not to return to the cave. That’s neither possible nor desirable. The objective, rather, is to optimize health through our everyday life choices.

In the same way that zoologists study the food and natural habitat of the animals they’re looking after and seek to reproduce those same conditions as faithfully as possible, we need to understand and do our best to recreate the conditions that are necessary for a human to thrive. We also need to be aware of how and why certain aspects of contemporary life are causing such debilitating health problems across the globe.

In essence, it’s all about DNA and genetic expression.

Il DNA è determinato prima della nascita.

DNA e l’espressione genetica

I nostri geni sono responsabili di ciò che siamo. Determinano il colore degli occhi e della pelle, la nostra struttura fisica e lo spessore dei nostri capelli. Sono anche dietro se siamo predisposti o meno a certe afflizioni come le malattie cardiache o il diabete. Ma non tutti i geni sono una garanzia del loro risultato. Mentre alcuni sono impostati e fissati, altri, sorprendentemente, possono essere programmati. Programmando i nostri geni per la salute, possiamo effettivamente ignorare le predisposizioni negative.

I geni si trovano sui filamenti di DNA nelle cellule. Orchestrano la costruzione di strutture proteiche e percorsi enzimatici che influenzano ogni elemento della struttura e della funzione del corpo. Ogni cellula contiene un set completo di due tipi di geni: geni dell’homo sapiens e geni familiari.

  • I geni dell’homo sapiens, identificativi di tutti gli esseri umani, ci forniscono tutti gli attributi comuni dell’umanità: tutti abbiamo bisogno di ossigeno, esposizione al sole e ogni essere umano ha la capacità di correre.
  • I geni familiari sono la base della nostra diversità. Quindi, se parliamo di ossigeno, sole e sprint sono i geni familiari che determinano se abbiamo o meno la capacità di respirare bene a 5.000 metri, stare fuori al sole per 30 minuti senza bruciare o vincere l’oro alle Olimpiadi per i 100 metri. I geni familiari determinano anche la nostra predisposizione a determinate malattie.

Fortunatamente, molti dei nostri geni familiari sono come interruttori di on/off: non hanno effetto finché non vengono attivati. Inoltre, i nostri geni homo sapiens risponderanno sempre con forza e salute se ricevono il giusto stimolo dall’ambiente, tanto da poter prevalere sulle predisposizioni familiari per problemi di salute avversi. Questa è un’ottima notizia.

Forte donna bionda: il nostro DNA ci ha programmato per la forza.

Quindi, nell’esempio sopra dello sprint per l’oro, qualcuno potrebbe avere la predisposizione genetica a vincere, ma se quella persona giace sul divano e non “accende” i geni responsabili della velocità esplosiva, il potenziale non si manifesterà mai.

Allo stesso modo, una persona può avere la predisposizione genetica a sviluppare il cancro, ma se quei geni non sono “attivati”, il tumore potrebbe non svilupparsi mai. Quei geni rimarranno semplicemente in standby. Anche se la tua famiglia può avere una storia di artrite, diabete, malattie cardiache o cancro, non significa che sei destinato a seguire le loro orme.

“MINDFULNESS” GENETICA: RISPONDENDO AL QUI-E-ORA

Per mantenere l’espressione genica negativa “disattivata” dobbiamo semplicemente fornire ai geni rilevanti uno stimolo positivo. Dobbiamo continuare a fornire loro stimoli positivi perché rispondono immediatamente a tutto ciò che ricevono.

I nostri geni sono preoccupati per la nostra sopravvivenza immediata, non per le conseguenze a lungo termine. Questo è davvero importante da capire. I geni sono come i massimi professionisti della Mindfulness: rispondono al qui e ora, non sono interessati al passato o al futuro.

Ad esempio, quando i livelli di zucchero nel sangue sono troppo alti per la nostra sopravvivenza immediata, vengono attivati ​​i geni responsabili dell’equilibrio della glicemia. L’insulina estrae il glucosio in eccesso dal flusso sanguigno e lo immagazzina. I geni non sanno e non si preoccupano se i nostri livelli di insulina sono cronicamente alti a causa di una dieta ricca di carboidrati. Rispondono semplicemente per promuovere la nostra sopravvivenza nel qui e ora, anche se le conseguenze a lungo termine sono l’obesità e il diabete.

Quando, d’altra parte, i nostri geni dell’homo sapiens ricevono stimoli positivi, risponderanno con salute e forza. Sempre. Ogni volta. Questo è ciò per cui si sono evoluti.

Per identificare quali sono questi stimolanti positivi, dobbiamo considerare le situazioni a cui siamo stati esposti durante i 2,5 milioni di anni in cui il nostro DNA si stava formando. Questo è il concetto fondamentale della Dieta e Stile di Vita Paleo: che l’evoluzione del nostro DNA è stata interrotta nelle sue tracce all’avvento del periodo neolitico. Ciò significa che i requisiti per un’espressione genica ottimale non sono cambiati negli ultimi 10.000 anni. I nostri secondi geni millenari richiedono lo stesso tipo di stimolanti a cui un essere umano del Paleolitico era esposto ogni giorno.

Questo è il motivo per cui la Dieta e Stile di Vita Paleo è così rivoluzionaria. Seguendo le raccomandazioni “accendiamo” i nostri geni positivi, “spegniamo” quelli negativi e permettiamo alle predisposizioni avverse di rimanere in standby.

E poiché i geni rispondono istantaneamente, non ci vuole molto. Seriamente, ti ci vorrà meno di un mese per allontanarti da un “Crollo Fisico” e reimpostare i tuoi geni per una vita favolosa di salute e benessere.

LEGGI DI PIÙ

Cosa è Successo alla Salute Umana? – Comprendere la crisi sanitaria globale.

La Salute è Facile – Davvero, non è un mistero.

CREDITI

3 Women with Sunflowers Photo di Court Cook su Unsplash | Newborn Baby Photo di Alex Hockett su Unsplash | Strong Blonde Photo di Doug Tunison su Unsplash | Woman by the Sea Photo di Myles Tan su Unsplash